Hai vinto alla lotteria” ma era una truffa: arrestate 9 persone

Altre due persone sono finite 2 ai domiciliari e 3 con l’obbligo di firma.

Il trucco usato era quello del tocomocho. Era sempre lo stesso: fingere di avere in mano un biglietto della lotteria vincente ma convincere il truffato di non poter ritirare il premio perché sprovvisti di documenti.

Quindi, con in mano un falso biglietto che assicurava una vincita di mille euro, bastava chiederne 500 oppure oro e gioielli per convincere il malcapitato o la malcapitata incontrata in zone di forte passaggio (mercati rionali, feste di paese) a consegnare il denaro e a guadagnare grazie all’affare.

Dopo l’operazione portata a termine a novembre dello scorso anno, conclusasi con l’arresto di 14 persone i carabinieri della.Compagnia di Rho, Guidati dal Capitano Simone Musella, hanno continuato il loro lavoro investigativo scoprendo altre truffe portate a termine dalla banda specializzata.

Una lunga operazione conclusasi con la conferenza avvenuta stamattina, sabato 1 giugno 2019, al Comando Provinciale di Milano che alla fine ha visto l’arresto di 9 persone, finite a San Vittore, di 2 ai domiciliari, e di 3 con l’obbligo di firma.